Tecnica Classica

Tecnica Contemporanea

Guests

Christiane Marchant

Nata a Verviers (Belgio), riceve la sua formazione professionale al Conservatoire de Danse du Théâtre Royal de la Monnaie a Bruxelles. Nel 1977 entra nella compagnia Ballet du XXème Siècle sotto la direzione di Maurice Béjart e dal 1980 al 1985 fa parte del Balletto di Amburgo, sotto la direzione di John Neumeier. Studia Italiano e tedesco a Venezia, si diploma nel 1987, e dal 1987 al 1989 è assistente all’ufficio stampa e relazioni pubbliche al Balletto di Amburgo. Nel 1989 parte per gli Stati Uniti, dove segue il corso di formazione per insegnanti presso la Scuola del Hartford Ballet dove si diploma l’anno successivo. Dopo il suo rientro in Europa, nel 1991, segue un seminario all’Accademia Vaganova a SanPietroburgo. Nel 1993 è maître de ballet al Balletto di Dresda, nel 1999 al Balletto di Amburgo, nel 2002 ai Ballets di Monte-Carlo, dal 2003 al 2005 al MaggioDanza di Firenze e da agosto 2005 al Balletto Reale delle Fiandre in Belgio. E’ stata maestra ospite al Balletto di Stoccarda, all’Aterballetto, Northern Ballet, alla Scala di Milano, al Balletto del Wiener Staatsoper, al Balletto Reale Danese, al Balletto Reale Svedese, al Béjart Ballet Lausanne, al Balletto di Santiago di Cile. Ha anche insegnato alla Scuola Reale di danza di Anversa, all’École Supérieure de Danse Rosella Hightower a Cannes (Francia) cosi come per numerosi stage per giovani ballerini in Italia e in Giappone. Ha lavorato come assistente per i balletti di Glen Tetley, John Cranko, Uwe Scholz, Ben Stevenson, David Parsons, Lucinda Childs, Natalia Makarova, John Neumeier, Christopher Wheeldon, Jean-Christoph Maillot, Jacopo Godani, Giorgio Mancini, William Forsythe, David Dawson, Christian Spuck, George Balanchine e Marcia Haydée. Ha collaborato alla traduzione del libro On Balanchine Technique di Suki Schorer per Gremese in italiano e in francese. Ha adattato il libro di Alberto Testa 100 grandi balletti per l’edizione francese di Gremese.

Stephanie Greenwald

Stephanie Greenwald was born and raised in New York and studied at the School of American Ballet and also with Nina Youshkevitch. She then went on to dance with Pittsburgh Ballet Theatre and the American Ballet Theatre Studio Company before joining the Kansas City Ballet for six seasons. In Kansas City, Stephanie danced many principal roles including the title role in Giselle, the Sugarplum Fairy and Dewdrop in the Nutcracker, La Sylphide pas de deux, and Balanchines Serenade, Agon, Fivertimento #15, Square Dance, and Donizetti variations. In 2004 Stephanie moved to Berlin, Germany to join the Staatsballett-Berlin directed by Vladimir Malakhov. In 2006 she became a demi-soloist and in 2011 a soloist. She has performed featured roles in Swan Lake, The Sleeping Beauty, Cinderella, Manon, Sylvia, Esmeralda, La Péri and in ballets by Balanchine, Forsythe, Robbins, Béjart, and Kylián. With Staatsballett-Berlin, Stephanie toured to Japan in 2005 and 2011 and has also performed in the gardens of the Alhambra in Granada, Spain.

Attila Joey Csiki

Attila Joey Csiki si è formato a Toronto presso la Canadian Dance Company e la School of American Ballet. A New York ha ballato con il New York City Ballet sotto la direzione di Peter Martins. Diventa solista del Tokyo Ballet Company dove lavora con i più noti coreografi internazionali Jiri Kylian, Sir Peter Wright, William Forsythe, Nacho Duato, Mauro Bigonzetti e Anthony Tudor, e, infine, Kenneth McMillan. In Giappone balla con compagnie di altissimo livello come Noism Jo Kanamori, Star Dancers Ballet, K Ballet, New National Ballet e il Japan Ballet Association. Di nuovo in America, Attila balla con Twyla Tharpe Dance, Christopher Wheeldons Morphoses, Ballet Concierto de Puerto Rico, Peoria Ballet Illinois, Dance Form Productions, Thomas/Ortiz Dance, e Rasta Thomas’ Bad Boys of Dance. Nel 2007 inizia a lavorare con la Lar Lubovitch Dance Company dove balla in Little Rhapsodies e Concerto 622 Adagio, Benjamin Millepies Other Side, e George Balanchines Who Cares. Lavora in circa 12 progetti della Lar Lubovitch e partecipa a 6 creazioni sempre per la stessa compagnia. Recentemente ha lavorato con Alessandra Ferri per il suo ritorno sulle scene con The Piano Upstairs, creazione presentata e premiata in italia al prestigioso Festival di Spoleto. Attualmente sta lavorando a un Broadway musical con il regista Christopher Wheeldon per le coreografie di An American In Paris che deve debuttare a settembre a Parigi presso il Teatro Chatelet e a New York nella primavera del 2015.

Aaron Watkin

Born in the Cowichan Valley, British Columbia, Canada, Aaron Sean Watkin graduated from the National Ballet School of Canada in 1988 winning the prestigious Erik Bruhn Award, awarded to the most promising student in the school. He also attended several summer school courses at the School of American Ballet where he had the opportunity to study with Stanley Williams. Watkin is experienced in a variety of different styles of dance including Vaganova, Bournonville, Balanchine and the French and English styles. He has had personal coaching with numerous ballet stars such as Erik Bruhn, Stanely Williams, Fernando Bujones, Gilbert Meyer, Lynn Seymour, Noella Pontois and Irina Kolpakova.
Watkin enjoyed a full career in dance beginning with leading classical companies including National Ballet of Canada, English National Ballet and Dutch National Ballet, where he worked his way up from corps de ballet to the ranks of soloist. After 7 years of the classical repertoire, he was invited by world renowned choreographer William Forsythe to become a Principal Dancer with Ballett Frankfurt. During this time he learned a completely new vocabulary of dance and had numerous opportunities to create new works with Mr Forsythe, the experience was invaluable. Watkin always admired the works of Mr Nacho Duato and in 2000 joined his company, the National Dance Company of Spain. By this point Watkin’s professional experience in dance included an excellent knowledge of diverse repertoire including the classical ballets of Petipa, Ashton and Wright and the contemporary works of Balanchine, Forsythe, Kylian, Duato and many others.
In June 2002 Watkin was appointed Associate Artistic Director to Victor Ullate Ballet in Madrid, Spain where he gained experience in many different areas of directing a company, from studio to administration. Watkin was a personal choreographic assistant to Mr William Forsythe, in charge of setting and rehearsing his ballets on dance companies throughout the world, including Kirov Ballet, Paris Opera, Dutch National Ballet among others. In 2005 he also assisted Mr David Dawson for his creation of Reverence for Kirov Ballet and Mr Johan Inger, for his creation of Negro con Flores for Cullberg Ballet. Watkin was a guest teacher to many of Europe’s leading dance companies and Artistic Associate Director of The Loft Dance Studio in Brussels, Belgium. Watkin was also Artistic Associate Director of the annual Dance For Life AIDS Benefit Galas at the Cirque Royal Theatre in Brussels, Belgium.
Aaron S. Watkin was appointed Artistic Director of the Semperoper Ballett on August 1st, 2006. In 2007 he choreographed his first full-length ballet production »The Sleeping Beauty«, followed by »La Bayadère« in 2008 and »Swan Lake« in 2009. This season 2011/12, Watkin will create a new production of The Nutcracker together with the Rector of the Palucca Hochschule für Tanz Dresden, Prof. Jason Beechey.

Ana Presta

Nadessja Casavecchia

Si forma prima alla Paolo Grassi di Milano, poi alla Rotterdam Dance Academy.
Ha lavorato in diversi progetti coreografici tra cui: Millimetri di S.Antonino presentato alla Biennale di Venezia 2005; In-ten-sive di K.Ossola, ex danzatore NDT, presentato al Holland Dance Festival 2005; Aller Ziele di E.Wubbe, direttore artistico dello Scapino Ballett: Fall Furiouse di S.Shopshire, nuovo Direttore Galili Dance.
Inizia poi a lavorare nella compagnia austriaca X.Ida di Linz_Austria.
Ha creato per lo scenario olandese SilentWords, mentre in Italia presenta la performance interattiva multimediale B-light, vincitrice del concorso Milano in Digitale. Nel 2008 entra a far parte della eVolution dance theater di Anthony Heinl, rivestendo i ruoli di direttore associato, assistente e danzatrice.

Anthony Heinl

Si forma al Boston Conservatory USA.
Partecipa a numerosi spettacoli coreografati da Paul Taylor, Jose Limon, Lar Lubovitch, Angelin Preljocaj, David Parsons, Lachine, Peter Anastos, Martha Graham. Nel 2001 entra a far parte dei Momix. Danza negli spettacoli SunFlowerMoon, LunarSea, OpusCactus, Momix in Orbit, Best of Momix, Momix Classics and Supermomix con tour mondiali di 1500 spettacoli. Assiste Moses Pendleton nella creazione di SunFlower Moon e Lunar Sea. Nel 2006 lavora come assistente di coreografia, ballerino, regia di scena in Comix, in collaborazione con Emiliano Pellissari dei No Gravity e Gianni Melis. Nel 2007 danza in Why di Daniel Ezralow. Nel 2008 forma la compagnia eVolution dance theater con sede a Roma, in cui riveste il ruolo di Direttore Artistico, Coreografo e Danzatore. A maggio del 2009 viene chiamato dal Maestro Vladimir Derevianko, direttore artistico del MaggioDanza di Firenze, creando la nuova produzione FireFly, di cui ottime sono state le recensioni.

Monica Perego

Nel 1990 Monica Perego vince il Primo Premio al concorso Benetton Danza, consistente in una borsa di studio presso la Royal Ballet School di Londra. Successivamente, nel 1992, entra a far parte dell’English National Ballet dove copre il prestigioso ruolo di Prima Ballerina dal 1997 al 2002.
Dall’anno 2000 è inserita tra i mille personaggi più famosi in Inghilterra per eccezionali meriti artistici, culturali, scientifici o politici nel libro “Debrett’s people of today”. Nel 2002 si separa dall’English National Ballet per tornare in Italia, divenendo freelance.
Con il Balletto di Roma (come Guest Star) interpreta con successo il ruolo di Giulietta in Giulietta & Romeo di F. Monteverde al fianco di Raffaele Paganini, realizzando 200 repliche in 4 stagioni con record d’incassi e presenze.
Balla come Guest Star presso: Tokyo City Ballet, K-Ballet, Teatro dell’Opera di Stoccolma, Shanghai Ballet, Wayne Sleep Company, Balletto di Roma, Balletto di Puglia. Ospite fissa di Roberto Bolle & Friends, balla al suo fianco in importanti Galà, tra cui quello di Aichi in Giappone all’interno dell’Expo nel luglio 2005, a Pechino nel luglio 2006 e a Tokyo nell’agosto 2007 per l’addio alle scene di Alessandra Ferri.
Interpreta una parte nel film Alexander del regista Oliver Stone e partecipa alla trasmissione Amici di Maria de Filippi come dimostrante alle sfide. Tra i riconoscimenti i più importanti: Premio al merito Leonida Massinea, Premio internazionale per la danza La Ginestra d’Oro a Roma nel 2003, Premio Internazionale Sicilia Il Paladino a Siracusa nel 2005, Premio Internazionale Bartolomei a Roma nel 2006. Monica Perego da l’addio alle scene il 20 Novembre 2009 per dedicarsi all’insegnamento ed a trasmettere le sue esperienze ai più giovani.

Sophie Sarrote

Nata in Francia, studia presso il conservatorio superiore di Parigi.
Vince una borsa di studio per un anno di contratto al Ballet du Rhin, poi andrà per un anno al Ballet Royal des Flandres.
Nel 1990 passa l’audizione per il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove viene presa e da allora la sua carriera si svolge lì.
Inizia ad interpretare ruoli da solista e prima ballerina, poi viene nominata solista da Elisabetta Terabust nel 1996.
Balla numerosi ruoli da Etoile, come Clara nello Schiaccianoci di Nureyev, la Principessa Aurora nella Bella Addormentata di Nureyev, Tema e Variazioni di Balanchine, Etudes di Lander, la Ballerina in Petruska e la Civiltà in Excelsior di Dell’Ara anche all’Opera di Parigi. Infine nel Gala Nureyev ad Atene balla in coppia con Maximiliano Guerra il Passo a Due di Diane e Atteone.
Esegue successivamente diversi ruoli da prima ballerina come in Rubies di Balanchine, Jumping girl in Who Cares di Balanchine, Ippolita nel Sogno di una notte di mezza estate di Balanchine, Sanguigno in 4 Temperamenti di Balanchine, la Ballerina di Strada in Don Quichotte di Nureyev, le Sorellastre in Cenerentola di Nureyev, il passo a due dei contadini di Giselle di Chauvire nella ripresa televisiva RAI, la Farfalla nella ripresa RAI di Sogno di Balanchine, gli Uccelli Blu nella Bella addormentata di Nureyev nella ripresa RAI, il Passo a due nella Sylphide di Lacotte, La bella addormentata al Covent Garden assieme a L. Sarafanov.
Si diploma con merito come insegnante di danza classica metodo Vaganova presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano nel 2011.

Sara Barbieri

Ballerina di formazione classica e contemporanea, dopo il diploma Royal Academy of Dancing si perfeziona presso le maggiori realtà italiane nell’ambito della danza contemporanea (Aterballetto, sotto la direzione artistica di Mauro Bigonzetti e Accademia Isola Danza – Biennale di Venezia – sotto la direzione artistica di Carolyn Carlson).
Professionista dal 2001, collabora con numerose compagnie maturando una lunga esperienza presso i più grandi teatri (tra gli altri il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Regio di Torino, il Teatro Massimo Bellini di Catania, il Teatro Verdi di Pisa, il Teatro Comunale di Modena).
Insegnante di tecnica contemporanea e sbarra a terra e istruttrice certificata del metodo GYROKINESIS®, collabora con il Centro Formazione AIDA fin dalla sua fondazione, curando la formazione degli allievi di tutte le età.

Biagio Tambone

Frequenta la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e la Scuola Coreografica di Mosca. Nel 1982 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala e, nel 1984, ne diviene Primo Ballerino. Riceve il Premio Candy, il premio Positano e il Premio Le Muse. Frequenta il Corso per Insegnanti di danza classica accademica presso il Teatro alla Scala e nel 1994 diventa Docente e Assistente di Direzione presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
Già Maitre de Ballet del Corpo di Ballo Teatro alla Scala, collabora alle produzioni dei maggiori coreografi della danza internazionale tra i quali J. Kylián, W. Forsythe, A. Ailey, S. Vikharev, R. Petit, M. Bigonzetti, F. Monteverde, A. Preljocaj.
Docente e Coreografo residente del Centro di Formazione AIDA.

Laura Ziccardi

Nata a Novi Ligure (AL), si trasferisce a Milano nel 2002 per proseguire la formazione coreica presso l’Accademia di Danza e Arti Sceniche Deas.
Approfondisce lo studio della tecnica contemporanea presso altre realtà milanesi come Tilt Spazio Danza, Did Studio con docenti quali Ariella Vidach, Rosita Mariani, Alessandra Costa, nonché a Londra presso la Greenwich Dance Agency e London Contemporary Dance School. Consegue presso l’Università IULM la Laurea Triennale in Scienze e tecnologie della Comunicazione e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, indirizzo Beni culturali, la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo. Nel frattempo matura diverse esperienze lavorative con compagnie di danza classica, di teatro-danza e con gruppi di ricerca teatrale e musicale.
Collabora come danzatrice con la Compagnia Balafori di Alessandra Costa in diversi progetti coreografici quali Trame – Esp. 1, Progetto Auser Saronno e con le produzioni di Danza Classica AIDA (Pierino e il Lupo, Cenerentola – coreografie di Marisa Caprara). Accanto all’attività di danzatrice affianca l’insegnamento della Propedeutica alla danza classica e contemporanea presso alcune scuole milanesi. Dal 2008 al 2010 è Docente di Propedeutica presso la Scuola di Danza del Teatro Oscar di Milano. Dal 2007 collabora con A.I.D.A., Associazione Insegnanti Diplomati presso il Teatro alla Scala, in qualità di Assistente di Marisa Caprara, Presidente A.I.D.A., nell’organizzazione di eventi in ambito teatrale, nonché come Ufficio Stampa e Relazioni Esterne. Nel giugno 2010 consegue l’Attestato del Corso Insegnanti di Danza Classica Accademica A.I.D.A., in collaborazione con Accademia Teatro alla Scala e, nel dicembre dello stesso anno, consegue anche il Diploma di Specializzazione Coreografi e di merito, rilasciato dalla Regione Lombardia, con un progetto coreografico sull’opera verdiana La Traviata. Dal 2010 è Socia A.I.D.A., Associazione Insegnanti Danza Accademica. Nello stesso anno è Assistente per la tecnica classica dei corsi inferiori di Marisa Caprara e Manuela Ceretti presso il Centro di Formazione AIDA. Dal 2012 insegna Danza Classica per i corsi intermedi e avanzati presso il Centro Danza Roberta Borello di Novi Ligure. Dal 2011 è Docente di Tecnica contemporanea presso il Centro di Formazione AIDA, affiancando nel 2013 l’insegnamento di Propedeutica alla Danza presso il Centro AIDA. Dal 2013 si occupa del Laboratorio d’Improvvisazione per danzatori e musicisti presso il Conservatorio G. VERDI di Milano, coordinato dal M. Davide Gualtieri. Nel 2014 ottiene l’Attestato di idoneità all’insegnamento del programma di IV-V corso accademico rilasciato da Accademia Teatro alla Scala. Nel 2015 debutta come coreografa per la Junior Ballet di Marisa Caprara, nello spettacolo Dal Blues allo Swing (con musica dal vivo a cura della Freedom Jazz Band) presso il Teatro Martinitt di Milano all’interno della Rassegna di Danza Dancexplosion organizzata in concomitanza di Expo 2015.

Josella Salvo

Nasce a Palermo nel 1981. Nel 1992 inizia la sua formazione come ballerina classica presso i maestri E. Aurino e J. Beltrame che porterà a termine nel 2000.
Dal 1997 al 1999 lavora presso l’Ente Autonomo Teatro Massimo, in qualità di danzatrice classica partecipando alle produzioni del Teatro;
Lavora con alcune compagnie siciliane, collaborando con maestri di fama internazionale quali Alain Danielson, direttore del Limon Institute di New York; nel 2005, in Spagna, collabora con il Centro coreografico di Valencia.
Nel 2007, inizia la sua carriera come insegnante di danza classica.
Dal 2009 al 2011 frequenta il corso teorico pratico per insegnanti di Danza classico accademica presso l’Accademia Teatro alla Scala, ottenendo l’attestato di idoneità all’insegnamento del programma e della metodologia dei primi 3 anni della Scuola di Ballo.
Dal 2011 è socia dell’Associazione A.I.D.A (associazione insegnanti danza accademica), insegnante del Centro di Formazione Professionale AIDA di Milano e assistente di tecnica classica del Direttore Marisa Caprara.

Lara Bogni

Danzatrice coreografa e insegnante di danza Contemporanea,laureata I.S.E.F presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dopo aver avuto una formazione in danza classica in Italia con i Maestri A.Fusco (Metodo Cecchetti) S.Ciampa (Metodo Vaganova) si specializza in Danza Contemporanea a Parigi con la Maestra C.Lanselle, ha continuato la sua ricerca con i Maestri Bea Buffin (Parigi) D.Zambrano (Vienna) Kazumi Fuchigami (Parigi) D.Ziglioli (Italia) G.Jauregui (Spagna) S.Zannou (Berlino) Rasmus Olme (Vienna) Laura Aris Alvarez (Spagna).
Si specializza in ginnastica artistica e acrobatica.
Negli ultimi anni ha danzato nella compagnia Bokapa Ekopo di F.Ventriglia (Teatro alla Scala) e Island di E.Tagliavia (docente danza contemporanea Teatro alla Scala).
Collabora con il gruppo di ricerca teatrale Democomica di Milano,con Germano Lanzoni fonda nel 2012 il progetto “No Parking company” collaborando con lo spazio Mil di Sesto San Giovanni e debutta al Teatro dell Arte in Triennale di Milano con il nuovo spettacolo Copenaghen come performer e coreografa con la Compagnia Lara Bogni,unendo la sua ricerca di movimento al linguaggio comico,ironico contemporaneo.Conduce regolarmente laboratori e progetti coreografici di danza contemporanea e floor work in Italia e all estero.Docente presso A.I.D.A danza di Milano e Open Dance Center di Milano e ospite professional training al Milanocityballet.
Studia arti marziali con il Maestro Santini (Shaolin). Sviluppa la sua ricerca mescolando varie discipline legate al linguaggio del corpo.
Firma le Coreografie:oltre il tempo presso il Teatro Martinitt ,Uni.Verso Wallflower Frame nella serata Waiting for Expo presso lo Spazio Mil con la compagnia junior Ballet di Marisa Caprara,Musical Drama “The Resurrection di e regia Luisa Oneto.
Collabora con Air Director of Website www.Lartedaparte.com.
Ultime creazioni:
“He and I”per 20.Internationales Solo-Tanz-Theater Festival Stuttgart marzo 2016
“Marie” presso Balletto di Milano con la compagnia Junior ballet di Marisa Caprara gennaio 2016.
“Non so scrivere lettere d’amore”, XXIII Edizione Festival Internazionale del Balletto Città di Rapallo 2016.
Mantel, passo a due contemporaneo accompagnata dalla sua assistente Selene Scarpolini.

Renata Calderini

Nata a Udine, si forma alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, perfezionandosi poi al Teatro Bol’šoj di Mosca.
Entrata a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala interpreta ruoli da solista e prima ballerina danzando inoltre in coppia con Rudolf Nureyev al Metropolitan di New York.
Lasciato il Teatro alla Scala dal quale verrà in seguito chiamata più volte come ospite, entra a far parte del London Festival Ballet (ora English National Ballet ) dove interpreta praticamente tutti i grandi ruoli del repertorio classico e romantico. Prosegue la sua carriera al Bayerische Staatsoper di Monaco e successivamente ritorna all’English National Ballet dove conclude la sua carriera di ballerina nel 1993.
Come insegnante e Maitre de Ballet svolge la sua attività in diverse compagnie e centri di danza tra cui il Teatro alla Scala, l’English National Ballet, Semper Oper di Dresda, Teatro di Lipsia, Scottish Ballet, Compagnia di Robert North, Corella Ballet, Opera di Roma, Teatro comunale di Firenze, Arena di Verona, San Carlo di Napoli.

Manuela Ceretti

Nasce a Milano e si diploma nel 1975 presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
Si perfeziona l’anno seguente alla Scuola del Teatro Bol’šoj di Mosca.
Ha partecipato a diverse produzioni scaligere prendendo parte a spettacoli quali: Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci, La bella addormentata e Cenerentola, a fianco di nomi prestigiosi come Rudolf Nurejev e Margot Fonteyn.
Ha collaborato inoltre con la compagnia di Carla Fracci, danzando nei maggiori teatri italiani.
Nel 1992 si diploma come Insegnante presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e fonda insieme al Primo Ballerino del Teatro alla Scala, Biagio Tambone, Marisa Caprara e altri colleghi l’Associazione A.I.D.A.
E stata responsabile della sede di via dei Bossi della Scuola di Walter Venditti e ha insegnato danza classica presso la scuola Espressione Danza di Melegnano.
Attualmente è Docente di Tecnica Classica e Punte presso il Centro di Formazione AIDA di Milano.
Manuela Ceretti, è ABT® Certified Teacher, avendo concluso con successo ABT® Teacher Training Intensive in Pre-Primary Level 3 del ABT® National Training Curriculum.

Marisa Caprara

Ballerina di formazione classica, si forma sotto la guida di famosi Maestri quali Victor Litvinov, Valentina Massini e Gabriel Popescu, arrivando a svolgere la carriera di ballerina in diversi Teatri italiani.
Nel 1992 si Diploma come Insegnante presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e fonda insieme al Primo Ballerino del Teatro alla Scala, Biagio Tambone ed altri colleghi, l’Associazione A.I.D.A., con l’appoggio dell’allora Direttrice della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, Anna Maria Prina.
Nel 1995 coordina la stesura del libro Corso di Danza Classica, edito da De Vecchi.
Nel 2000 consegue il Diploma di Professeur e Maitre de Ballet presso il Teatro alla Scala e nello stesso anno diventa Presidente di A.I.D.A., che dal 2006 vede come Presidente Onorario il Direttore della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, Frédéric Olivieri.
Parallelamente all’attività di insegnante, si occupa della realizzazione e produzione di alcuni balletti classici, di cui firma la coreografia. È insegnante dei corsi professionali dei più importanti centri di danza di Milano: M.A.S., Arcobaleno Danza, Area Dance.
Nel 2008 fonda il Centro di Formazione di danza classico accademica AIDA, di cui tuttora è Direttrice Artistica e didattica.
Dal 2009 è Docente di Pratica Classico Accademica, nel Corso di Formazione Insegnanti A.I.D.A. in collaborazione con Accademia Teatro alla Scala. È membro di Giuria in diversi concorsi, insegnante ospite presso numerosi stage per allievi e docente di Corsi di Aggiornamento di Tecnica Classica per Insegnanti. Nel 2009 è invitata al Primo Incontro Nazionale per Insegnanti a Città del Guatemala e ospite presso la Compagnia del Teatro Nazionale di Città del Guatemala.
Nel 2010 viene inoltre invitata al Teatro Nazionale di San Salvador, in San Salvador, dove ottiene dal Governo il Riconoscimento ufficiale di Maitre de ballet.
Marisa Caprara, è ABT® Certified Teacher, avendo concluso con successo ABT® Teacher Training Intensive in Pre-Primary Level 3 del ABT® National Training Curriculum.

Alexandru Frunza

Si diploma in danza classica con Metodica Vaganova al Liceo Coreografico di Stato della Repubblica Moldova con i rinomati docenti Oleg Iacovitski e Alexandr Ivanov. Durante il percorso scolastico partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali vincendo diversi premi. Nel 2001 il Conservatorio Statale di Vienna predispone sei borse di studio per gli allievi più meritevoli del Liceo Coreografico di Stato della Repubblica Moldova, tra i quali spicca il suo nome. Nel 2003 si diploma con successo presso lo stesso Conservatorio studiando con Maxim Abzalov e Karl Musil. Durante il periodo di formazione (2001-2003) si esibisce presso l’Opera di Chisinau – Moldavia, l’Opera di Krakov Polonia e Ronacher Vienna. Dopo il Diploma, partecipa alla tournée in Giappone con il Conservatorio di Vienna ricoprendo ruoli nei principali balletti di repertorio e in coreografie di danza moderna. Nello stesso anno si unisce alla Compagnia del Teatro dell’Opera di Bratislava, balla in ruoli da mezzo solista partecipando alle tournée della Compagnia. Contemporaneamente si avvicina all’insegnamento seguendo, nel 2004, il corso di formazione professionale di Metodica B per insegnanti presso l’Accademia di Balletto Ucraina, con sede Kiev. Avvia a Milano l’Accademia Ucraina di Balletto, scuola professionale di danza classica con puro metodo Vaganova, con sede stabile presso il Teatro delle Erbe di Milano dal 23 Settembre 2005. Come fondatore e direttore artistico dell’Accademia, organizza un Gran Gala di altissimo livello professionale e contribuisce alla diffusione delle più grandi Opere di Balletto in collaborazione con Mauro Gianelli Distribuzione: Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata nel Bosco, La Sylphide presso il Teatro degli Arcimboldi, Teatro Nuovo, Teatro Smeraldo a Milano, e poi Bologna, Firenze e Taormina. Nel 2009 collabora con il Teatro Nazionale di Opera e Balletto della Moldavia invitando 90 elementi tra ballerini e orchestra al Teatro Arcimboldi di Milano per una serie di spettacoli con il Lago dei Cigni, vincendo il Biglietto D’oro. E’ stato Coreografo del balletto Giselle, messo in scena per la prima volta a Roma (Teatro Quirino) per due settimane nella stagione teatrale 2010/2011, con la partecipazione di Accademia Ucraina di Balletto e Royal Czech Ballet. Dal 2011 è Docente del Centro di Formazione AIDA.

Tecnica Classica

Marisa Caprara

Ballerina di formazione classica, si forma sotto la guida di famosi Maestri quali Victor Litvinov, Valentina Massini e Gabriel Popescu, arrivando a svolgere la carriera di ballerina in diversi Teatri italiani.
Nel 1992 si Diploma come Insegnante presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e fonda insieme al Primo Ballerino del Teatro alla Scala, Biagio Tambone ed altri colleghi, l’Associazione A.I.D.A., con l’appoggio dell’allora Direttrice della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, Anna Maria Prina.
Nel 1995 coordina la stesura del libro Corso di Danza Classica, edito da De Vecchi.
Nel 2000 consegue il Diploma di Professeur e Maitre de Ballet presso il Teatro alla Scala e nello stesso anno diventa Presidente di A.I.D.A., che dal 2006 vede come Presidente Onorario il Direttore della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala, Frédéric Olivieri.
Parallelamente all’attività di insegnante, si occupa della realizzazione e produzione di alcuni balletti classici, di cui firma la coreografia. È insegnante dei corsi professionali dei più importanti centri di danza di Milano: M.A.S., Arcobaleno Danza, Area Dance.
Nel 2008 fonda il Centro di Formazione di danza classico accademica AIDA, di cui tuttora è Direttrice Artistica e didattica.
Dal 2009 è Docente di Pratica Classico Accademica, nel Corso di Formazione Insegnanti A.I.D.A. in collaborazione con Accademia Teatro alla Scala. È membro di Giuria in diversi concorsi, insegnante ospite presso numerosi stage per allievi e docente di Corsi di Aggiornamento di Tecnica Classica per Insegnanti. Nel 2009 è invitata al Primo Incontro Nazionale per Insegnanti a Città del Guatemala e ospite presso la Compagnia del Teatro Nazionale di Città del Guatemala.
Nel 2010 viene inoltre invitata al Teatro Nazionale di San Salvador, in San Salvador, dove ottiene dal Governo il Riconoscimento ufficiale di Maitre de ballet.
Marisa Caprara, è ABT® Certified Teacher, avendo concluso con successo ABT® Teacher Training Intensive in Pre-Primary Level 3 del ABT® National Training Curriculum.

Renata Calderini

Nata a Udine, si forma alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala di Milano, perfezionandosi poi al Teatro Bol’šoj di Mosca.
Entrata a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala interpreta ruoli da solista e prima ballerina danzando inoltre in coppia con Rudolf Nureyev al Metropolitan di New York.
Lasciato il Teatro alla Scala dal quale verrà in seguito chiamata più volte come ospite, entra a far parte del London Festival Ballet (ora English National Ballet ) dove interpreta praticamente tutti i grandi ruoli del repertorio classico e romantico. Prosegue la sua carriera al Bayerische Staatsoper di Monaco e successivamente ritorna all’English National Ballet dove conclude la sua carriera di ballerina nel 1993.
Come insegnante e Maitre de Ballet svolge la sua attività in diverse compagnie e centri di danza tra cui il Teatro alla Scala, l’English National Ballet, Semper Oper di Dresda, Teatro di Lipsia, Scottish Ballet, Compagnia di Robert North, Corella Ballet, Opera di Roma, Teatro comunale di Firenze, Arena di Verona, San Carlo di Napoli.

Manuela Ceretti

Nasce a Milano e si diploma nel 1975 presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
Si perfeziona l’anno seguente alla Scuola del Teatro Bol’šoj di Mosca.
Ha partecipato a diverse produzioni scaligere prendendo parte a spettacoli quali: Il lago dei cigni, Lo schiaccianoci, La bella addormentata e Cenerentola, a fianco di nomi prestigiosi come Rudolf Nurejev e Margot Fonteyn.
Ha collaborato inoltre con la compagnia di Carla Fracci, danzando nei maggiori teatri italiani.
Nel 1992 si diploma come Insegnante presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e fonda insieme al Primo Ballerino del Teatro alla Scala, Biagio Tambone, Marisa Caprara e altri colleghi l’Associazione A.I.D.A.
E stata responsabile della sede di via dei Bossi della Scuola di Walter Venditti e ha insegnato danza classica presso la scuola Espressione Danza di Melegnano.
Attualmente è Docente di Tecnica Classica e Punte presso il Centro di Formazione AIDA di Milano.
Manuela Ceretti, è ABT® Certified Teacher, avendo concluso con successo ABT® Teacher Training Intensive in Pre-Primary Level 3 del ABT® National Training Curriculum.

Alexandru Frunza

Si diploma in danza classica con Metodica Vaganova al Liceo Coreografico di Stato della Repubblica Moldova con i rinomati docenti Oleg Iacovitski e Alexandr Ivanov. Durante il percorso scolastico partecipa a numerosi concorsi nazionali e internazionali vincendo diversi premi. Nel 2001 il Conservatorio Statale di Vienna predispone sei borse di studio per gli allievi più meritevoli del Liceo Coreografico di Stato della Repubblica Moldova, tra i quali spicca il suo nome. Nel 2003 si diploma con successo presso lo stesso Conservatorio studiando con Maxim Abzalov e Karl Musil. Durante il periodo di formazione (2001-2003) si esibisce presso l’Opera di Chisinau – Moldavia, l’Opera di Krakov Polonia e Ronacher Vienna. Dopo il Diploma, partecipa alla tournée in Giappone con il Conservatorio di Vienna ricoprendo ruoli nei principali balletti di repertorio e in coreografie di danza moderna. Nello stesso anno si unisce alla Compagnia del Teatro dell’Opera di Bratislava, balla in ruoli da mezzo solista partecipando alle tournée della Compagnia. Contemporaneamente si avvicina all’insegnamento seguendo, nel 2004, il corso di formazione professionale di Metodica B per insegnanti presso l’Accademia di Balletto Ucraina, con sede Kiev. Avvia a Milano l’Accademia Ucraina di Balletto, scuola professionale di danza classica con puro metodo Vaganova, con sede stabile presso il Teatro delle Erbe di Milano dal 23 Settembre 2005. Come fondatore e direttore artistico dell’Accademia, organizza un Gran Gala di altissimo livello professionale e contribuisce alla diffusione delle più grandi Opere di Balletto in collaborazione con Mauro Gianelli Distribuzione: Il Lago dei Cigni, Lo Schiaccianoci, La Bella Addormentata nel Bosco, La Sylphide presso il Teatro degli Arcimboldi, Teatro Nuovo, Teatro Smeraldo a Milano, e poi Bologna, Firenze e Taormina. Nel 2009 collabora con il Teatro Nazionale di Opera e Balletto della Moldavia invitando 90 elementi tra ballerini e orchestra al Teatro Arcimboldi di Milano per una serie di spettacoli con il Lago dei Cigni, vincendo il Biglietto D’oro. E’ stato Coreografo del balletto Giselle, messo in scena per la prima volta a Roma (Teatro Quirino) per due settimane nella stagione teatrale 2010/2011, con la partecipazione di Accademia Ucraina di Balletto e Royal Czech Ballet. Dal 2011 è Docente del Centro di Formazione AIDA.

Josella Salvo

Nasce a Palermo nel 1981. Nel 1992 inizia la sua formazione come ballerina classica presso i maestri E. Aurino e J. Beltrame che porterà a termine nel 2000.
Dal 1997 al 1999 lavora presso l’Ente Autonomo Teatro Massimo, in qualità di danzatrice classica partecipando alle produzioni del Teatro;
Lavora con alcune compagnie siciliane, collaborando con maestri di fama internazionale quali Alain Danielson, direttore del Limon Institute di New York; nel 2005, in Spagna, collabora con il Centro coreografico di Valencia.
Nel 2007, inizia la sua carriera come insegnante di danza classica.
Dal 2009 al 2011 frequenta il corso teorico pratico per insegnanti di Danza classico accademica presso l’Accademia Teatro alla Scala, ottenendo l’attestato di idoneità all’insegnamento del programma e della metodologia dei primi 3 anni della Scuola di Ballo.
Dal 2011 è socia dell’Associazione A.I.D.A (associazione insegnanti danza accademica), insegnante del Centro di Formazione Professionale AIDA di Milano e assistente di tecnica classica del Direttore Marisa Caprara.

Biagio Tambone

Frequenta la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e la Scuola Coreografica di Mosca. Nel 1982 entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala e, nel 1984, ne diviene Primo Ballerino. Riceve il Premio Candy, il premio Positano e il Premio Le Muse. Frequenta il Corso per Insegnanti di danza classica accademica presso il Teatro alla Scala e nel 1994 diventa Docente e Assistente di Direzione presso la Scuola di Ballo del Teatro alla Scala.
Già Maitre de Ballet del Corpo di Ballo Teatro alla Scala, collabora alle produzioni dei maggiori coreografi della danza internazionale tra i quali J. Kylián, W. Forsythe, A. Ailey, S. Vikharev, R. Petit, M. Bigonzetti, F. Monteverde, A. Preljocaj.
Docente e Coreografo residente del Centro di Formazione AIDA.

Sophie Sarrote

Nata in Francia, studia presso il conservatorio superiore di Parigi.
Vince una borsa di studio per un anno di contratto al Ballet du Rhin, poi andrà per un anno al Ballet Royal des Flandres.
Nel 1990 passa l’audizione per il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove viene presa e da allora la sua carriera si svolge lì.
Inizia ad interpretare ruoli da solista e prima ballerina, poi viene nominata solista da Elisabetta Terabust nel 1996.
Balla numerosi ruoli da Etoile, come Clara nello Schiaccianoci di Nureyev, la Principessa Aurora nella Bella Addormentata di Nureyev, Tema e Variazioni di Balanchine, Etudes di Lander, la Ballerina in Petruska e la Civiltà in Excelsior di Dell’Ara anche all’Opera di Parigi. Infine nel Gala Nureyev ad Atene balla in coppia con Maximiliano Guerra il Passo a Due di Diane e Atteone.
Esegue successivamente diversi ruoli da prima ballerina come in Rubies di Balanchine, Jumping girl in Who Cares di Balanchine, Ippolita nel Sogno di una notte di mezza estate di Balanchine, Sanguigno in 4 Temperamenti di Balanchine, la Ballerina di Strada in Don Quichotte di Nureyev, le Sorellastre in Cenerentola di Nureyev, il passo a due dei contadini di Giselle di Chauvire nella ripresa televisiva RAI, la Farfalla nella ripresa RAI di Sogno di Balanchine, gli Uccelli Blu nella Bella addormentata di Nureyev nella ripresa RAI, il Passo a due nella Sylphide di Lacotte, La bella addormentata al Covent Garden assieme a L. Sarafanov.
Si diploma con merito come insegnante di danza classica metodo Vaganova presso l’Accademia del Teatro alla Scala di Milano nel 2011.

Tecnica Contemporanea

Lara Bogni

Danzatrice coreografa e insegnante di danza Contemporanea,laureata I.S.E.F presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dopo aver avuto una formazione in danza classica in Italia con i Maestri A.Fusco (Metodo Cecchetti) S.Ciampa (Metodo Vaganova) si specializza in Danza Contemporanea a Parigi con la Maestra C.Lanselle, ha continuato la sua ricerca con i Maestri Bea Buffin (Parigi) D.Zambrano (Vienna) Kazumi Fuchigami (Parigi) D.Ziglioli (Italia) G.Jauregui (Spagna) S.Zannou (Berlino) Rasmus Olme (Vienna) Laura Aris Alvarez (Spagna).
Si specializza in ginnastica artistica e acrobatica.
Negli ultimi anni ha danzato nella compagnia Bokapa Ekopo di F.Ventriglia (Teatro alla Scala) e Island di E.Tagliavia (docente danza contemporanea Teatro alla Scala).
Collabora con il gruppo di ricerca teatrale Democomica di Milano,con Germano Lanzoni fonda nel 2012 il progetto “No Parking company” collaborando con lo spazio Mil di Sesto San Giovanni e debutta al Teatro dell Arte in Triennale di Milano con il nuovo spettacolo Copenaghen come performer e coreografa con la Compagnia Lara Bogni,unendo la sua ricerca di movimento al linguaggio comico,ironico contemporaneo.Conduce regolarmente laboratori e progetti coreografici di danza contemporanea e floor work in Italia e all estero.Docente presso A.I.D.A danza di Milano e Open Dance Center di Milano e ospite professional training al Milanocityballet.
Studia arti marziali con il Maestro Santini (Shaolin). Sviluppa la sua ricerca mescolando varie discipline legate al linguaggio del corpo.
Firma le Coreografie:oltre il tempo presso il Teatro Martinitt ,Uni.Verso Wallflower Frame nella serata Waiting for Expo presso lo Spazio Mil con la compagnia junior Ballet di Marisa Caprara,Musical Drama “The Resurrection di e regia Luisa Oneto.
Collabora con Air Director of Website www.Lartedaparte.com.
Ultime creazioni:
“He and I”per 20.Internationales Solo-Tanz-Theater Festival Stuttgart marzo 2016
“Marie” presso Balletto di Milano con la compagnia Junior ballet di Marisa Caprara gennaio 2016.
“Non so scrivere lettere d’amore”, XXIII Edizione Festival Internazionale del Balletto Città di Rapallo 2016.
Mantel, passo a due contemporaneo accompagnata dalla sua assistente Selene Scarpolini.

Laura Ziccardi

Nata a Novi Ligure (AL), si trasferisce a Milano nel 2002 per proseguire la formazione coreica presso l’Accademia di Danza e Arti Sceniche Deas.
Approfondisce lo studio della tecnica contemporanea presso altre realtà milanesi come Tilt Spazio Danza, Did Studio con docenti quali Ariella Vidach, Rosita Mariani, Alessandra Costa, nonché a Londra presso la Greenwich Dance Agency e London Contemporary Dance School. Consegue presso l’Università IULM la Laurea Triennale in Scienze e tecnologie della Comunicazione e presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, indirizzo Beni culturali, la Laurea Magistrale in Scienze dello Spettacolo. Nel frattempo matura diverse esperienze lavorative con compagnie di danza classica, di teatro-danza e con gruppi di ricerca teatrale e musicale.
Collabora come danzatrice con la Compagnia Balafori di Alessandra Costa in diversi progetti coreografici quali Trame – Esp. 1, Progetto Auser Saronno e con le produzioni di Danza Classica AIDA (Pierino e il Lupo, Cenerentola – coreografie di Marisa Caprara). Accanto all’attività di danzatrice affianca l’insegnamento della Propedeutica alla danza classica e contemporanea presso alcune scuole milanesi. Dal 2008 al 2010 è Docente di Propedeutica presso la Scuola di Danza del Teatro Oscar di Milano. Dal 2007 collabora con A.I.D.A., Associazione Insegnanti Diplomati presso il Teatro alla Scala, in qualità di Assistente di Marisa Caprara, Presidente A.I.D.A., nell’organizzazione di eventi in ambito teatrale, nonché come Ufficio Stampa e Relazioni Esterne. Nel giugno 2010 consegue l’Attestato del Corso Insegnanti di Danza Classica Accademica A.I.D.A., in collaborazione con Accademia Teatro alla Scala e, nel dicembre dello stesso anno, consegue anche il Diploma di Specializzazione Coreografi e di merito, rilasciato dalla Regione Lombardia, con un progetto coreografico sull’opera verdiana La Traviata. Dal 2010 è Socia A.I.D.A., Associazione Insegnanti Danza Accademica. Nello stesso anno è Assistente per la tecnica classica dei corsi inferiori di Marisa Caprara e Manuela Ceretti presso il Centro di Formazione AIDA. Dal 2012 insegna Danza Classica per i corsi intermedi e avanzati presso il Centro Danza Roberta Borello di Novi Ligure. Dal 2011 è Docente di Tecnica contemporanea presso il Centro di Formazione AIDA, affiancando nel 2013 l’insegnamento di Propedeutica alla Danza presso il Centro AIDA. Dal 2013 si occupa del Laboratorio d’Improvvisazione per danzatori e musicisti presso il Conservatorio G. VERDI di Milano, coordinato dal M. Davide Gualtieri. Nel 2014 ottiene l’Attestato di idoneità all’insegnamento del programma di IV-V corso accademico rilasciato da Accademia Teatro alla Scala. Nel 2015 debutta come coreografa per la Junior Ballet di Marisa Caprara, nello spettacolo Dal Blues allo Swing (con musica dal vivo a cura della Freedom Jazz Band) presso il Teatro Martinitt di Milano all’interno della Rassegna di Danza Dancexplosion organizzata in concomitanza di Expo 2015.

Sara Barbieri

Ballerina di formazione classica e contemporanea, dopo il diploma Royal Academy of Dancing si perfeziona presso le maggiori realtà italiane nell’ambito della danza contemporanea (Aterballetto, sotto la direzione artistica di Mauro Bigonzetti e Accademia Isola Danza – Biennale di Venezia – sotto la direzione artistica di Carolyn Carlson).
Professionista dal 2001, collabora con numerose compagnie maturando una lunga esperienza presso i più grandi teatri (tra gli altri il Teatro alla Scala di Milano, il Teatro dell’Opera di Roma, il Teatro Regio di Torino, il Teatro Massimo Bellini di Catania, il Teatro Verdi di Pisa, il Teatro Comunale di Modena).
Insegnante di tecnica contemporanea e sbarra a terra e istruttrice certificata del metodo GYROKINESIS®, collabora con il Centro Formazione AIDA fin dalla sua fondazione, curando la formazione degli allievi di tutte le età.

Guests

Monica Perego

Nel 1990 Monica Perego vince il Primo Premio al concorso Benetton Danza, consistente in una borsa di studio presso la Royal Ballet School di Londra. Successivamente, nel 1992, entra a far parte dell’English National Ballet dove copre il prestigioso ruolo di Prima Ballerina dal 1997 al 2002.
Dall’anno 2000 è inserita tra i mille personaggi più famosi in Inghilterra per eccezionali meriti artistici, culturali, scientifici o politici nel libro “Debrett’s people of today”. Nel 2002 si separa dall’English National Ballet per tornare in Italia, divenendo freelance.
Con il Balletto di Roma (come Guest Star) interpreta con successo il ruolo di Giulietta in Giulietta & Romeo di F. Monteverde al fianco di Raffaele Paganini, realizzando 200 repliche in 4 stagioni con record d’incassi e presenze.
Balla come Guest Star presso: Tokyo City Ballet, K-Ballet, Teatro dell’Opera di Stoccolma, Shanghai Ballet, Wayne Sleep Company, Balletto di Roma, Balletto di Puglia. Ospite fissa di Roberto Bolle & Friends, balla al suo fianco in importanti Galà, tra cui quello di Aichi in Giappone all’interno dell’Expo nel luglio 2005, a Pechino nel luglio 2006 e a Tokyo nell’agosto 2007 per l’addio alle scene di Alessandra Ferri.
Interpreta una parte nel film Alexander del regista Oliver Stone e partecipa alla trasmissione Amici di Maria de Filippi come dimostrante alle sfide. Tra i riconoscimenti i più importanti: Premio al merito Leonida Massinea, Premio internazionale per la danza La Ginestra d’Oro a Roma nel 2003, Premio Internazionale Sicilia Il Paladino a Siracusa nel 2005, Premio Internazionale Bartolomei a Roma nel 2006. Monica Perego da l’addio alle scene il 20 Novembre 2009 per dedicarsi all’insegnamento ed a trasmettere le sue esperienze ai più giovani.

Anthony Heinl

Si forma al Boston Conservatory USA.
Partecipa a numerosi spettacoli coreografati da Paul Taylor, Jose Limon, Lar Lubovitch, Angelin Preljocaj, David Parsons, Lachine, Peter Anastos, Martha Graham. Nel 2001 entra a far parte dei Momix. Danza negli spettacoli SunFlowerMoon, LunarSea, OpusCactus, Momix in Orbit, Best of Momix, Momix Classics and Supermomix con tour mondiali di 1500 spettacoli. Assiste Moses Pendleton nella creazione di SunFlower Moon e Lunar Sea. Nel 2006 lavora come assistente di coreografia, ballerino, regia di scena in Comix, in collaborazione con Emiliano Pellissari dei No Gravity e Gianni Melis. Nel 2007 danza in Why di Daniel Ezralow. Nel 2008 forma la compagnia eVolution dance theater con sede a Roma, in cui riveste il ruolo di Direttore Artistico, Coreografo e Danzatore. A maggio del 2009 viene chiamato dal Maestro Vladimir Derevianko, direttore artistico del MaggioDanza di Firenze, creando la nuova produzione FireFly, di cui ottime sono state le recensioni.

Nadessja Casavecchia

Si forma prima alla Paolo Grassi di Milano, poi alla Rotterdam Dance Academy.
Ha lavorato in diversi progetti coreografici tra cui: Millimetri di S.Antonino presentato alla Biennale di Venezia 2005; In-ten-sive di K.Ossola, ex danzatore NDT, presentato al Holland Dance Festival 2005; Aller Ziele di E.Wubbe, direttore artistico dello Scapino Ballett: Fall Furiouse di S.Shopshire, nuovo Direttore Galili Dance.
Inizia poi a lavorare nella compagnia austriaca X.Ida di Linz_Austria.
Ha creato per lo scenario olandese SilentWords, mentre in Italia presenta la performance interattiva multimediale B-light, vincitrice del concorso Milano in Digitale. Nel 2008 entra a far parte della eVolution dance theater di Anthony Heinl, rivestendo i ruoli di direttore associato, assistente e danzatrice.

Ana Presta

Aaron Watkin

Born in the Cowichan Valley, British Columbia, Canada, Aaron Sean Watkin graduated from the National Ballet School of Canada in 1988 winning the prestigious Erik Bruhn Award, awarded to the most promising student in the school. He also attended several summer school courses at the School of American Ballet where he had the opportunity to study with Stanley Williams. Watkin is experienced in a variety of different styles of dance including Vaganova, Bournonville, Balanchine and the French and English styles. He has had personal coaching with numerous ballet stars such as Erik Bruhn, Stanely Williams, Fernando Bujones, Gilbert Meyer, Lynn Seymour, Noella Pontois and Irina Kolpakova.
Watkin enjoyed a full career in dance beginning with leading classical companies including National Ballet of Canada, English National Ballet and Dutch National Ballet, where he worked his way up from corps de ballet to the ranks of soloist. After 7 years of the classical repertoire, he was invited by world renowned choreographer William Forsythe to become a Principal Dancer with Ballett Frankfurt. During this time he learned a completely new vocabulary of dance and had numerous opportunities to create new works with Mr Forsythe, the experience was invaluable. Watkin always admired the works of Mr Nacho Duato and in 2000 joined his company, the National Dance Company of Spain. By this point Watkin’s professional experience in dance included an excellent knowledge of diverse repertoire including the classical ballets of Petipa, Ashton and Wright and the contemporary works of Balanchine, Forsythe, Kylian, Duato and many others.
In June 2002 Watkin was appointed Associate Artistic Director to Victor Ullate Ballet in Madrid, Spain where he gained experience in many different areas of directing a company, from studio to administration. Watkin was a personal choreographic assistant to Mr William Forsythe, in charge of setting and rehearsing his ballets on dance companies throughout the world, including Kirov Ballet, Paris Opera, Dutch National Ballet among others. In 2005 he also assisted Mr David Dawson for his creation of Reverence for Kirov Ballet and Mr Johan Inger, for his creation of Negro con Flores for Cullberg Ballet. Watkin was a guest teacher to many of Europe’s leading dance companies and Artistic Associate Director of The Loft Dance Studio in Brussels, Belgium. Watkin was also Artistic Associate Director of the annual Dance For Life AIDS Benefit Galas at the Cirque Royal Theatre in Brussels, Belgium.
Aaron S. Watkin was appointed Artistic Director of the Semperoper Ballett on August 1st, 2006. In 2007 he choreographed his first full-length ballet production »The Sleeping Beauty«, followed by »La Bayadère« in 2008 and »Swan Lake« in 2009. This season 2011/12, Watkin will create a new production of The Nutcracker together with the Rector of the Palucca Hochschule für Tanz Dresden, Prof. Jason Beechey.

Attila Joey Csiki

Attila Joey Csiki si è formato a Toronto presso la Canadian Dance Company e la School of American Ballet. A New York ha ballato con il New York City Ballet sotto la direzione di Peter Martins. Diventa solista del Tokyo Ballet Company dove lavora con i più noti coreografi internazionali Jiri Kylian, Sir Peter Wright, William Forsythe, Nacho Duato, Mauro Bigonzetti e Anthony Tudor, e, infine, Kenneth McMillan. In Giappone balla con compagnie di altissimo livello come Noism Jo Kanamori, Star Dancers Ballet, K Ballet, New National Ballet e il Japan Ballet Association. Di nuovo in America, Attila balla con Twyla Tharpe Dance, Christopher Wheeldons Morphoses, Ballet Concierto de Puerto Rico, Peoria Ballet Illinois, Dance Form Productions, Thomas/Ortiz Dance, e Rasta Thomas’ Bad Boys of Dance. Nel 2007 inizia a lavorare con la Lar Lubovitch Dance Company dove balla in Little Rhapsodies e Concerto 622 Adagio, Benjamin Millepies Other Side, e George Balanchines Who Cares. Lavora in circa 12 progetti della Lar Lubovitch e partecipa a 6 creazioni sempre per la stessa compagnia. Recentemente ha lavorato con Alessandra Ferri per il suo ritorno sulle scene con The Piano Upstairs, creazione presentata e premiata in italia al prestigioso Festival di Spoleto. Attualmente sta lavorando a un Broadway musical con il regista Christopher Wheeldon per le coreografie di An American In Paris che deve debuttare a settembre a Parigi presso il Teatro Chatelet e a New York nella primavera del 2015.